KOTOR

PHOTO DIARY

Cosa troverai

Fotografie

Dai un’occhiata al mio archivio fotografico 

Kotor

Pillole geo-politiche

Cittadina situata nella Dalmazia meridionale alle pendici del monte Lovćen, in fondo all’insenatura delle bocche di Cattaro, a circa 84 km ad ovest della capitale Podgorica.

Un tuffo nel passato

Viene con il nome di Acruvium e passa sotto il controllo prima bizantino, poi saraceno e bulgaro. Tra il 1420 e il 1797 Kotor e la regione circostante diventano parte della Repubblica di Venezia.
Nel 1797 passa all’Arciducato d’Austria, e nel 1805 viene assegnata al Regno d’Italia napoleonico. Successivamente viene restituita all’Impero austriaco in seguito al Congresso di Vienna (1815).
Dopo aver fatto parte della Repubblica Socialista Federale di Jugoslavia, dal 2006 è parte della nuova repubblica indipendente del Montenegro.

Quando andare

Le stagioni ideali per visitarla sono estate e autunno, per sfruttare al meglio il clima e le bellezze ambientali circostanti.

Perché visitarla

Kotor e’ una vera e propria perla del Mar Adriatico.
Possiede un centro storico di epoca medievale che è tra i meglio conservati della costa, tanto da essere inserito nella lista dei Patrimoni dell’Umanità dell’UNESCO. Da visitare sicuramente le fortificazioni, che risalgono all’epoca della Repubblica di Venezia.

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.